CreaLavoro: I nostri risultati

I nostri risultati sono il vostro lavoro e l’obiettivo del nostro impegno è orientato completamente a supporto di chi cerca o vuole cambiare lavoro. Ma questo lo abbiamo detto più volte, oggi possiamo anche dirVi di più e toccare con mano i nostri risultati e quindi il Vostro effettivo lavoro.

Abbiamo incontrato tantissime persone negli ultimi 3 anni, centinaia di uomini e donne, adulti e giovani, neodiplomati o neolaureati che si sono rivolti a noi per svariati motivi. Abbiamo lavorato anche dei casi particolarmente complessi ed abbiamo dato anche supporto psicologico a chi aveva perso ogni speranza di trovare un impiego.

Crealavoro, “crea il Tuo lavoro con il nostro supporto”, questo è il significato sostanziale del naming che ci rappresenta e lo abbiamo esplicitato completamente nei confronti di coloro che si sono affidati a noi ed a cui abbiamo reso palese le modalità che rendono efficace la ricerca del lavoro.

Ad oggi, il 72% delle persone che si sono rivolte a noi e che non riusciva ad ottenere un colloquio di lavoro, ne ha sostenuti più di uno, in alcuni casi abbiamo avuto delle agende decisamente fitte di colloqui, il 54% di coloro che hanno sostenuto colloqui di selezione ha ottenuto anche l’impiego. Le percentuali molto probabilmente sono anche più positive, in quanto molti dei nostri orientati, avendo acquisito e raccolto la nostra metodologia l’hanno fatta propria ed autonomamente ed a distanza hanno trovato ugualmente lavoro, abbiamo avuto riscontro di questo obiettivo non in maniera continuativa, soprattutto perché i nostri orientati non hanno l’obbligo di darci feedback quando lavorano autonomamente, lo chiediamo esclusivamente a coloro che scelgono di farsi seguire totalmente da noi ed in genere rappresentano circa l’80% delle persone che incontriamo.

Uno dei nostri obiettivi principali è proprio l’autonomia, l’orientamento ha lo scopo “etico” di rendere autonomi ed efficaci ed il nostro compito è essenzialmente quello di dare gli strumenti giusti per raggiungere ciò che ci si è posti quando si è scelto di affrontare un orientamento, in questo caso professionale.

Gli strumenti più comuni sono il curriculum e la lettera di presentazione che rappresentano la base su cui si processa la ricerca di un lavoro ed in questo caso elaboriamo curriculum molto efficaci e lettere brevi e concise, ma di pari passo ci sono anche strumenti “collaterali” come la consapevolezza del proprio valore professionale e soprattutto la consapevolezza delle proprie capacità e potenzialità. Abbiamo incontrato persone che non avevano cognizione del proprio potenziale e non avevano assolutamente idea di poter rivestire ruoli e mansioni estrapolando dalle proprie esperienze professionali competenze ben definite ma nascoste. Abbiamo anche incontrato persone che avevano importanti difficoltà a sostenere un colloquio di lavoro, ed in questi casi abbiamo svolto un lavoro di supporto concentrato esclusivamente sull’approccio. Difficoltà di concentrazione o di espressione della propria persona, difficoltà anche fisiche relativamente alla postura oppure agli atteggiamenti, difficoltà emozionali quali sudorazione abbondante o riflessi incondizionati o meglio intercalari, difficoltà di presentazione dovute all’abbigliamento, ecc. Abbiamo dato fiducia, sicurezza, personalità a chi aveva perso le speranze.

Abbiamo cominciato questa avventura di Crealavoro con la passione che ci contraddistingue ed oggi la continuiamo con la forza che ci hanno trasmesso i risultati che hanno ottenuto i nostri orientati, perché hanno saputo “creare il loro lavoro” raccogliendo nel modo giusto i nostri suggerimenti.

Oggi il nostro grazie è dedicato soprattutto a loro.

This entry was posted in Approfondimenti, Blog and tagged , , , , , , , , , , , , . Bookmark the permalink.

Comments are closed.