Orientamento

L’Orientamento è l’insieme di tutte quelle attività mirate a permettere agli individui di riconoscere e sviluppare le proprie attitudini, capacità e competenze. L’orientamento viene oggi considerato come un processo continuo ed articolato, che abbraccia tutte le fasi dell’esistenza, finalizzato a mettere il singolo nella condizione di operare scelte consapevoli al fine di esercitare un controllo sulla propria vita e di realizzarsi positivamente ed efficacemente a livello personale, sociale e professionale.

Nel 1970 l’Unesco così definiva l’orientamento: “Orientare vuol dire mettere in grado l’individuo di prendere coscienza di sé e di progredire, con i suoi studi e la professione, in relazione alle mutevoli esigenze della vita, con il duplice scopo di contribuire al progresso della società e di raggiungere il pieno sviluppo della persona umana”.

CreaLavoro raccoglie totalmente questo concetto e lo rende proprio. L’Orientatore di CreaLavoro svolge l’attività di accompagnamento all’interno di percorsi già strutturati nelle fasi di scolarizzazione, formazione, inserimento o reinserimento lavorativo. La sua funzione più specifica prevede il tutoraggio e il monitoraggio di percorsi in atto o l’assistenza orientativa nel passaggio tra i diversi percorsi di studio, con finalità preventive per la buona riuscita delle iniziative personali intraprese. Nei casi di nuovo inserimento lavorativo si occupa della programmazione di eventuali strategie per ottimizzare i percorsi; di monitoraggio, nei casi di disoccupazione e di attività di servizio per l’incontro tra domanda e offerta di lavoro. Sono interventi finalizzati a potenziare le risorse della persona nella ricerca di opportunità attraverso analisi, pianificazione o riprogettazione di un proprio percorso formativo o lavorativo.

Comments are closed.