Sono disabile

 

La legge 68/99 ha come finalità la promozione dell’inserimento e della integrazione lavorativa delle persone disabili nel mondo del lavoro attraverso servizi di sostegno e di collocamento mirato. Coloro che possono beneficiare della Legge 68/99 sono:

Le persone affette da minoranze fisiche, psichiche o sensoriali e portatori di handicap intellettivo, che comportino una riduzione della capacità lavorativa superiore al 45%

  1. Persone invalide del lavoro con grado di invalidità superiore al 33%
  2. Persone non vedenti, persone non udenti
  3. Persone invalide di guerra, invalide civili di guerra e invalide per servizio
  4. Vedove, orfani, profughi ed equiparati ad orfani, nonché i soggetti individuati dalla legge 407 del 1998 (vittime del terrorismo e della criminalità organizzata)

E’ necessario promuovere lo status sul proprio curriculum in relazione all’obbligo che hanno le aziende al di sopra del 15 dipendenti di assumere disabili. La giusta informazione inserita nel contesto delle esperienze formative e lavorative rende il curriculum appetibile.

Questo è importante sia in uscita da un contesto scolastico e sia in condizione di uno stato di disoccupazione e quindi avendo già avuto esperienze lavorative. Evidenziare nel modo giusto la propria appartenenza a detta categoria può beneficiare sia per le aziende che sono sotto obbligo della legge e sia per quelle aziende che sono in procinto di esserlo.

Oltretutto esistono dei canali specializzati proprio per la collocazione o ricollocazione dei disabili. In questo caso il curriculum diventa il veicolo principale per creare delle opportunità anche importanti. Il nostro curriculum vitae dovrà essere efficace e se fosse necessario, diventa strategica una lettera di presentazione d’impatto dove verranno valorizzate soprattutto le nostre caratteristiche e il personal talent e l’impatto che la disabilità può avere nell’ambito lavorativo. Il colloquio di selezione diventa importantissimo soprattutto perché è necessario saper dare valore a se stessi ed alle proprie competenze ma in questo caso anche e soprattutto alle proprie potenzialità ed a quanto possa essere utile il proprio contributo indipendentemente dalla disabilità. Purtroppo non siamo da soli in una selezione ma dobbiamo confrontarci insieme ad altri candidati, la nostra persona deve fare la differenza e deve dare quel giusto grado di fiducia e sicurezza per essere scelti e considerati idonei.

CreaLavoro propone i percorsi di orientamento individuali, dove si affrontano insieme tutte le tematiche inerenti la preparazione del curriculum, la promozione direttamente verso le aziende e sui siti di annunci di lavoro e soprattutto come affrontare un colloquio di selezione. I percorsi sono strettamente individuali e quindi ritagliati ad hoc per la mansione e le caratteristiche personali. La conoscenza approfondita del territorio in cui opera CreaLavoro offre la possibilità, oltre che promuovere indirettamente il curriculum vitae attraverso i siti di annunci, anche di individuare insieme le aziende potenzialmente interessate ad assumere personale.

Se sei disabile ed interessato o interessata ad investire su un percorso di orientamento individuale, mettiti in contatto con noi. Ti spiegheremo da vicino e senza impegno, in cosa consiste il nostro orientamento individuale ed insieme valuteremo la necessità o meno di intraprendere il nostro percorso ad hoc per Te.

Ti aspettiamo!

 

Comments are closed.